Caos

Una giovinetta
molto bella, molto astuta
mai, a dir suo, battuta
gioca in tutta fretta

con me e le mie cose:
mi ruba la sciarpa e se la toglie
mi ruba lo sguardo e lo distoglie
dalle sue stesse pose

divertita. Bambina
sanguinaria come un gatto
o come una regina
mi hai distratto

dal passato
lasciandomi colmo e muto
come il vaso incrinato
prima che si riversi il contenuto